Paperino prende l'aereo

Paperino prende l’aereo e si ha la farsa finale o un attacco massiccio di legge di Murphy.
La qui presente stamattina doveva fare due azioni molto semplici: check-in e consegnare la valigia. Murphy, che e’ vivo e lotta con noi, ha pero’ deciso di far battere le ali a qualche farfallone preistorico e trasformare due semplici azioni in una serie di farse finali.
Ora posso dichiarare con una certa tranquillita’ che gli aereoporti tedeschi mi erano sempre parsi un’oasi di organizzazione e precisione. E’ chiaro che il casino ci sara’ sempre ma, altrettanto, e’ chiaro che mamma Lufthansa ci mettera’ una pezza. Si vede che Tegel fa eccezione o che mamma Lufthansa aveva bevuto troppo ieri sera e la sbronza non era ancora stata smaltita.
Una tranquilla passeggera, dotata di valigia da consegnare, arriva a Tegel verso mezzogiorno. L’anticipo e’ dovuto stante che non ha idea di come funzioni ne’ di quanto siano paranoici o altri accidenti.
Questo fantastico aereoporto e’, a dir poco, strampalato. Tu arrivi e gia’ 2 km prima sai a dove dovrai fare check-in e, non solo, dietro al bancone avrai pure il gate da cui parti senza dover fare gli 800 gate piani come a Francoforte o Malpensa.
La qui presente, memore di altre esperienze, sa che fare il quick check-in in caso di cambio aereo ha la stessa probabilita’ di casini di andare a ficcarsi nel ghetto di Chicago: puo’ essere ti vada bene ma e’ abbastanza da suicidi.
Guardata la coda composta da circa 100 persone, si opta per il quick non volendo passare le seguenti ore in attesa.
Infilo tessera, digita dati, scegli tutto incluso il posto. Stampa-stampa e non esce nulla. Prova a vedere se c’e’ qualcosa non davanti a te. Nulla. Fortunatamente il bancone ticket e’ proprio alle spalle e, in omaggio a Piero, lo sportello First Class e’ libero. Spiegone all’impiegato che, con aria un minimo perplessa, chiede la tesserina. Passatala, comunica che la stampante dell’aggeggio si era inceppata e ristampa i biglietti.
Ora credo questi siano segni di sfiga imminente che andrebbero ascoltati. Invece no, frivola come una fringuella mi presento al bancone consegna dove la signora zip-zap-stamp mi rilascia la contromarca.
Dopo tutto procede liscio e addirittura l’aereo arriva in anticipo a Monaco. Qui ha inizio la farsa-della-sfiga parte seconda.
Avendo dubbi sul fatto che i bagagli ce la facciano ad essere imbarcati per Torino, mi piglia l’uzzo di controllare la contromarca. PANICO!: il nome riportato non e’ il mio, i bagagli vengono spediti solo a Monaco ed erano stati imbarcati sul volo prima.
Mi fiondo al bancone del mio imbarco chiedendo cosa debba fare. L’impiegato impallidisce ed ha inizio una discussione a base di “Lufthansa fault” e schermaglie varie. Alla fine mi imbarcano dicendomi che dovro’ fare le pratiche a Caselle.
Secondo volo tranquillo, arrivo in orario. Mi fiondo allo sportello dei bagagli smarriti. L’impiegato, sorridendo, mi chiede cosa sia successo. Spiego. L’impiegato smette di sorridere ed inizia una discussione con la collega e un dibattito su come inserire i dati.
Dopo circa mezz’ora, finalmente, mi viene consegnata tutta la documentazione con una clausola: il bagaglio non mi verra’ consegnato a casa ma dovro’ andarlo ad identificare all’aereoporto. Se e quando verrra’ trovato.
Una figata.

Pubblicato il 26 agosto, 2007 su Viaggi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. L’unica volta che mi persero i bagagli in arrivo a Caselle, anche se la contromarca era mia, non me li hanno mica portati a casa… è la Sagat che non ha proprio voglia.
    Ma lì dentro c’erano tutti gli acquisti della vacanza, giusto?

  2. Murphy, sulla parte acquisti vacanze, si era parzialmente distratto e le cose di maggior valore stavano nel bagaglio a mano.
    Oggi cmq mi hanno comunicato che e’ arrivato e di andare ad identificarlo😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: