Esperimenti di profumo

Premetto: la mia famiglia e’ sempre stata matriarcale e composta da una maggioranza al femminile. Qualsiasi oggetto abbia percio’ a che fare con la sfera femminile diviene tema di discussione per almeno quattro persone di eta’, lavoro, formazione diverse unite dal fatto di essere parenti.
Quando arriva un profumo (Diesel Fuel for life) la cosa non puo’ non suscitare l’interesse di tutto il gruppo al femminile.

La cosa inizia con sorella che chiama al cell: “E’ arrivato un pacchetto”
Io: “Si, e’ un profumo. Se vuoi provarlo, provalo”
SAC “Preferisco di no perche’ poi te lo debbo portare e ho paura si rovesci”

Seguono due giorni di altre faccende fino all’arrivo alla casa in campagna. Circa dieci minuti dopo aver posato piede, Sorella-senza-cell mi pone la fatidica domanda “Allora sto profumo ?”
Moi, che era appena entrata in casa, apre allora pacchetto, scarta e tira fuori la bottiglietta. La parte femminile coinvolta in quel momento esce con un “OOH, bella” . Considerato che da quelle parti siamo tutti un po’ fanatici di profumeria con una media di 2/3 utilizzati a testa, la cosa suona come un complimento.
Inizia a quel punto la fase di testing ossia si prende l’essenza e ce la si spruzza addosso. Poi si aspetta per vedere come cambi, cosa rimanga e quanto sia persistente.
Morale la famiglia si ritrova ad annusarsi per un paio d’ore notando che c’e’ un’evoluzione notevole nel genere di profumo che ci si trova addosso.
Per un profumo questa e’ una cosa importante: non ho il minimo problema ad assicurare che un profumo che non cambiasse col passare del tempo ed il calore corporeo sia una ciofeca. Qui abbiamo il cambio.
Dopo due ore si e’ giunti a questa conclusione: e’ molto intenso, su una prende delle note amare mentre sull’altra rimangono piu’ i toni dolci. E’ molto persistente per cui, puo’ non essere l’ideale, se siete abituate/i a qualcosa di piu’ soffuso e meno penetrante.
Stamattina entra in gioco la seconda meta’ della famiglia ossia la formazione zia/cugina. Riscena di grida di OOOH di fronte alla bottiglia e riprova. Innamoramento istantaneo da parte di mia cugina mentre la zia dichiara essere un po’ forte per lei.
Morale: su quattro donne, nessuna ha avuto la stessa impressione, era assolutamente perfetto per una mentre sulla pelle delle altre dava reazioni strane.
Se vi piacciono i profumi intensi e persistenti, un po’ come il vecchio Poison, ve lo consiglio. Se preferite le acque di colonia, a meno di un cambio deciso nel vostro stile, potrebbe non piacervi.
In ogni caso e’ stato gioco divertente, molto al femminile.

Pubblicato il 16 settembre, 2007 su Blogging, Femminile-maschile, Piaceri. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. Post interessante… Chissà cosa ne penseranno le PR Diesel.🙂

  2. San Luca Boo e San Enzo mi sono testimoni😉

  3. Eh eh… Ora convinco le mie amiche PR a subissarti di prodotti…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: