Pubblicità demenziali

Mi capita di guardare la pubblicità in tv e, stasera, ho colto due perle, anzi due puri capolavori tesi a rappresentare come molti pubblicitari fumino roba tagliata male e dopo si mettano al lavoro.

Non ho idea di quale sia il modello che vogliono proporre nè cosa abbiano in testa ma, come al solito, mi trovo a chiedermi perchè dovrei comperare un prodotto il cui testimonial è un incrocio tra una perfetta cretina ed una bionda delle barzellette senza neppure far ridere.

La signorina che appare nella pubblicità del deodorante Nivea è bionda non solo di capelli ma è pure una blonde da barza. Non ho idea di quante potrebbero essere quelle che, mentre sono sdraiate sulla spiaggia, si farebbero cogliere dal trip di domandare “sono più bella qui o qui” indicando le gambe depilate e le ascelle. Peggio ancora mi domando quanti sarebbero gli uomini che andrebbero in estasi di fronte alla prova-ascella. Fino a prova contraria era le “Le gambe delle donne sono il compasso che disegna il perimetro del mondo” non “le ascelle delle donne”.
In secondo luogo mi viene il dubbio che il deodorante possa contenere sostanze strane che rincitrulliscono del tutto e, senza che una ne sia cosciente, trovarsi a tirare su il braccino per far ammirare la bellezza della propria ascella deodorata.
Ammetto che il trauma è anche dovuto al fatto che l’ho usato quel deodorante ed adesso mi chiedo si mi sia potuto succedere.

Il secondo spot ove viene rappresentata una demente totale è quello dello shampoo per lisciare i capelli. Essendo una con i capelli lisci al naturale mi sono sempre chiesta perchè certe persone vogliano rovinarsi dei capelli splendidamente crespi o ricci.
Dei nervi pensando ai miei che non stanno a meno di un parrucchiere. Invece no, questa signorina dotata di magnifica chioma riccia si lava i capelli in una serra per vedere se l’effetto lisciante regge.
E’ fantastico, realistico in maniera assoluta. Una passa la vita all’interno di una serra tra una Victoria Regia ed un palmizio. Come fare a non pensarci ? Tanto l’atmosfera delle nostre città è uguale, paro paro una serra tropicale.
Non siamo agli splendori della paranoica della Pantene convinta che tutti le parlassero dietro perchè non aveva i capelli perfetti ma , ci avviciniamo abbastanza.

Secondo me il maniaco dei capelli grigi, quello afflitto dalla fobia sociale, potrebbe invitare a cena la maniaca delle ascelle. Lei gli ammira la tinta mentre lui le annusa l’ascella. E dopo tutti a dormire perchè nelle pubblicità finisce li’ con l’orgasmo da prodotto apprezzato.

Pubblicato il 5 marzo, 2008 su Italica, pubblicita'. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. “le ascelle delle donne sono la quadra che disegna il perimetro di Bossi.” Uhm. Sembra sensato.

    —-
    Ammetto che il trauma è anche dovuto al fatto che l’ho usato quel deodorante ed adesso mi chiedo si mi sia potuto succedere.
    —-

    Ah, ecco. Io credevo che tu tenessi le mani in alto per una rapina, pensa un po’.
    😛

    Uriel

  2. io alla tipa avrei risposto in un altro modo, ma poi non sarebbe passato in fascia protetta…

  3. @Uriel: adesso mi spiego perchè ero cosi’ stanca. non per lo strenuo lavoro ma per l’effetto deodorante😛

    @Oste: Immagino la risposta ed ihmo sarebbe stata l’unica sensata😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: