Pubblicita' con cameriera maiala

NOTA: il post non è nuovo ma, stasera, mi è ricomparsa in tv la cameriera sulla scala e il beota il vestaglia. Come non omaggiare questo classico della pubblicità trash italica che tanto deve ai cari e vecchi Lino Banfi e Renzo Montagnani ?

Far crescere le piante
Dar la tinta con la cameriera

Ho sempre pensato che gli spot della Saratoga avessero quel po’ di maialesco che portava ad equiparare un amante del bricolage con un maiale arrapato che utilizzasse quel prodotto mentre la sua mente vagava sulle signorine degli spot.
La questione pareva essere sulla falsariga degli spot Ferrero ossia di produrre cose urende ma di culto. Mi piacerebbe sapere se qualcuno abbia comperato il silicone per la signorina o per la qualita’ ma suppongo non esistano indagini in merito esattamente come non esisteranno dati sul numero di persone che si siano siliconate i gioielli di famiglia mentre utilizzavano il suddetto prodotto.
Poi sono arrivata alla visione dei due spot linkati sopra e non ho potuto fare a meno di pensare che il pubblicitario doveva essere cambiato o che, almeno nel primo caso, non aveva minimamente pensato che al possibile target della signorina ignuda fregava poco visto che il giardinaggio si sa essere ampiamente praticato dalle signore e suppongo che – fatte salve le signore lesbo – possano non essere particolarmente interessate alla signorina di turno quanto al fatto che i gerani prosperino.
Nel secondo caso, citazione di Malizia a parte, abbiamo un tizio che compare in vestaglia, aria notevolmente idiota, in un abbigliamento che porta piu’ alla mente un qualche dandy gay che un qualsiasi macho in fregola. Il tizio si trova davanti moglie faiga e cameriera ultrafaiga che stanno verniciando una voliera. La cameriera ultrafaiga e’ vestita da french-maid ossia in una maniera che potrebbe passare per la mente solo ad una cretina degenere in quanto ha pure autoreggenti e tacchi.
Qualsiasi persona che abbia mai provato a salire su una scala sa che gia’ e’ un’impresa dall’esito non previsto con le scarpe basse, lasciamo stare quando si e’ tappate da corsa anche perche’ l’esito piu’ probabile, stante l’attivita’, e’ che il suddetto beota si debba portare la demente all’ospedale piuttosto che a letto.

Pubblicato il 18 marzo, 2008, in Italica, pubblicita' con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Ah l’ho vista! Spettacolare…la pubblicità.

  2. i prodotti mi pare siano buoni, sugli scaffali trovi solo questa marca, quindi è leader di mercato. ma a questo punto mi fai domandare se lo sia diventata per la bontà dei prodotti o se questa è stata partorita dalla copula delle modelle con i bricolaggiatori…

  3. Moi pero’ continua a chiedersi: io ho le piante, della modella maiala a me che frega ?🙂

  4. alla modella maiala puoi dare le ghiande che le tue piante producono😉

  5. ROTFL. devo ammettere che quando ho visto lo spot ho pensato esattamente la stessa cosa: che il rischio era fratture multiple!

  6. @Ipazia: con fratture multiple potrebbe uscirne il seguito “silicone per ossa e cameriere maiale”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: