Pranzanti

Una delle persone con cui condivido il desco e’ piuttosto particolare. Non perche’ faccia qualcosa di speciale ma perche’ riesce a credere a qualsiasi leggenda metropolitana, complotto o strana voce che circoli.

Ha in mano i centesimi di resto? Vi citera’ quanto apprezza la scelta che fecero nel Nord Europa di abolire i centisimi. Voi lo guarderete con aria stranita e, facendo gli presente che 5 cent sono pur sempre 100 lire, vi dira’ che le monetine sono scomode. Non contento, quando gli direte che in Germania di abolire i cent un se ne parla, vi obiettera’ che era in un altra parte del Nord Europa. Quale non e’ dato di sapere ma e’ Nord Europa.

La stessa cosa per i messaggi subliminali. Quando tutto il tavolo si girera’ stranito, uscira’ il cuggino che ha ascoltato al contrario i Queen e ne ha beccato uno. Nel caso abbiate letto “Good Omen” di Pratchett&Gaiman, riuscirete a stento a non cadere sotto la sedia perche’ vi verra’ in mente Crowley che usa una cassetta dei Queen per comunicare col capo. Allo stesso modo non vale fargli presente che il Centro San Giorgio riesce a vedere le donne nude su Playboy ed i membri maschili in una ghirlanda natalizia, anche se vi sta citando quel sito. Soprattutto se vi sta citando quel sito.

Nel corso dei pranzi avrete anche sentito che Prodi e’ parente della Franzoni e tutta la parafernalia legata alle leggende metropolitane. Dopo un po’ inizierete a chiamarlo “Urban Legend” e a pensare che non vi era ancora capitato di conoscere un’enciclopedia delle leggende metropolitane in carne ed ossa.

Mi e’ capitato di conoscere un’enciclopedia dei luoghi comuni (il francese e’ una lingua romantica, i tedeschi mangiano male, in Italia e’ tutto piu’ figo, la tedesca e’ porca e te la da come niente) ma di gente che riuscisse a credere a qualsiasi cazzata sia uscita no.

Pubblicato il 10 aprile, 2008, in Italica, Realta' con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. Sulla prima affermazione devo però dare ragione a Urban Legend: in Finlandia non si usano gli 1 e 2 centesimi (vedi ad esempio Wikipedia).

  2. Della Finlandia avevo sentito dire, dell’Olanda no (appreso dall’articolo)

    /me sospira

  3. In riviera una tedesca vale piu’ punti di una inglese. Quindi sono le inglesi ad essere piu’ facili.

    Uriel

  4. bè, tutti quelli che mi raccontano dei viaggi a Londra mi dicono che non c’è nemmeno gusto a provarci con un’inglese: basta farle bere…

  5. l:”basta farle bere…”

    e reggere l’alcol meglio di loro🙂

  6. @Uriel Il vero LuogoComunista non e’ interessato a questo. Lui sa che la tedesca e’ quella facile per autonomasia

    @longinous: alcune che ricordo io bypassavano la cosa, ci provavano loro😛

    @mauro: diciamo che aiuta😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: