Donne alle elezioni

Non lontano da noi, in Spagna, c’e’ un governo formato da 9 donne ed 8 uomini. Il capo si chiama Zapatero. Un po’ piu’ lontano Hilary Clinton è in gara per la nomination a candidato a Presidente USA mentre il suo concorrente, Barakuccio, ha una moglie che guadagna piu’ di lui : “According to the couple’s 2006 income tax return, Michelle’s salary was $273,618 from the University of Chicago Hospitals, while he had a salary of $157,082 from the United States Senate”.
Passando da sinistra alla destra seria, Angela Merkel è cancelliere come nel governo Sarkozy ci sono svariate signore.

Tutto cio’ è bellissimo, confortante peccato si parli di paesi stranieri. Poi ci si gira ed abbiamo la situazione italica. Le donne che piu’ hanno avuto visibilità durante questa campagna sembrano dividersi nelle seguenti categorie:

Heidy alle elezioni. Nel PD vi sono donne con cervello e grinta, due a caso Bresso e Finocchiaro. Ci si aspetterebbe che capolista nella capitale ci sia un elemento di tale fatta, va benissimo più giovane ma che rispetti la questione di avere cervello e grinta. A Roma, come capolista, c’e’ Heidy, al secolo Marianna Madia.
La Madia pare essere il perfetto incrocio tra una CLina, Doris Day e una perfetta oca.
Leggiamo la descrizione che ne fa il Corriere: “l capo di Veltroni ai tempi della Fgci romana, e l’ultima scoperta, che con la vocina sottile, le fossette e i boccoli biondi dimostra meno ancora dei suoi 27 anni”.
Una “giovane innocente” fidanzata del figlio di Napolitano ed ex capo della FGCI romana che quando apre la bocca riesce a tirar fuori delle invereconde cazzate come quelle dichiarate al Foglio in stile “Occorre facilitare la conciliazione tra lavoro e famiglia: una donna deve poter lavorare non perché deve fare carriera, ma soprattutto per potere mantenere il figlio e far crescere la famiglia.

A’ Maria’ che tu, considerate le entrature, il problema della carriera non ce l’avrai mai è un conto, che tu voglia dettare legge sulle altre altro paio di maniche. Una calda preghiera: TACI perchè riesci a farmi pensare che la Santanchè sia di sinistra a confronto.

Madri Badesse. La Bindi mi piace, riesce a dire più cose di sinistra lei che Walter e tutto lo schieramento messi assieme. In piu’ ha cervello e grinta come le vere Madri Badesse.

Suore dell’asilo La Binetti mi fa venire in mente quelle suore dell’asilo cattivissime. Ogni volta che apre bocca mi vien voglia di emigrare. Disgraziatamente la apre molto più spesso di quanto sarebbe carino facesse.

Dominatrix d’assalto Daniela Santanchè non mi dispiace. Riesce a dire cose sensate e sembra l’opposto della Madia. Peccato per la militanza. E’ una dominatrix che ti da l’idea di far filare branchi di fasci con la frusta in mano. Divertentissima quando stecca il bisunto.

Sogno dell’italiano descritto da Flaiano : ossia “Puttana a letto, cuoca in cucina e signora in salotto”. Per l’elettore del bisunto le donne servono a quello. Un po’ zoccole, cucinano bene, hanno belle gambe e non si occupano di cose che non le competono, vedi gestione del potere. Dico “l’elettore” perche’ il bisunto sembra scegliersi donne con le palle, vedi figlia-moglie e varie donne che lo circondano. Il suo elettore medio invece rimpiange i bei tempi andati e vai coi carri.

Erode in gonnella : vedi alla voce “campagna elettorale di Ferrara”.

Mi consola pensare che la Finocchiaro sia candidata alla presidenza della Sicilia, a Torino l’unica donna capolista e’ la Santanchè e, per quanto mi stia simpatica, votare Storace e’ troppo, veramente troppo.

Pubblicato il 13 aprile, 2008, in Femminile-maschile, Italica, Politica con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. “Suore dell’asilo La Binetti mi fa venire in mente quelle suore dell’asilo cattivissime.”

    grazieaddio le suore del mio asilo appartenevano a un ordine religiosa diverso da quello della Binetti. Non ricordo ne’ cilici ne’ rosari.

  2. Non parlo di cilici e rosari🙂 Sto pensando al genere di suora tipo “La Pinguina” di Blues Brothers😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: