Celolunghismo

In questo periodo sto ammirando il celolunghismo milanese o sindrome dell’avercelo piu’ lungo.

E’ affascinante notare come sia quasi un riflesso condizionato, tu dici “Ho un’unghia incarnata” ed il celolunghista inizierà a raccontart che ha una tallonite ed il ginocchio della lavandaia.

Non ho capito bene da cosa derivi, a mio umile parere da esperienze da spogliatoio poco felici.

Capisco la sana aggressività degli alfa male. Loro sono il capo branco per cui non c’e’ storia, debbono competere con qualsiasi altro maschio gli passi a tiro. Piu’ di rado con le donne. Con un altro alfa ci fanno a cornate senza passare dal via. Questo è nell’ordine della natura.

Il celolunghista no. Segue un percorso diverso, non è un alfa o non necessariamente e tende a celolungare su tutto o, perlomeno, qualsiasi cosa ritenga d’interesse suo e con ciò si può intendere il colore dei calzini come la marca delle mutande (lo stilista delle mie è più figo dello stilista delle tue).

Dovrò studiarli meglio. So che sono una categoria dello spirito ma voglio notare più particolari prima di tracciarne un profilo.

Pubblicato il 4 giugno, 2008, in Diaristica, Italica, Life, Universe and Everything, Realta', Riflessioni con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 7 commenti.

  1. oh c’è un sacco di gente così nella provincia milanese, indifferenziata tra femmine e masculi. di solito alberga nei paesini, dove la gente pur di dire qualcosa accetta anche di stare male… valli a capire…

  2. Si chiama “megalorcheomachia”.

    Uriel

  3. @oste: persin sulle malattie ?!? Ma stanno veramente male

    @Uriel tu usi un termine colto😀 Il vero celolunghista uscirebbe con qualcosa in sanscrito solo perchè tu hai usato il greco

  4. Io ho visto anche celolunghisti torinesi, ma normalmente in negativo: ad esempio se ti han dato la multa per targa sporca, lui avrà preso due velox nello stesso giorno e così via.

  5. @Mike Il celolunghista milanese avrebbe preso i due autovelox ma andava ai 450 all’ora🙂

  6. non sai quanto… figurati che una volta una signora, con cui non parlo, anzi manco saluto, è andata in giro a dire che le avevo detto che i miei genitori erano andati al mare in un certo paese (vero che erano al mare ma il paese non era esatto)… il perchè di tutto ciò ancora mi è ignoto, ma non mi importa saperlo.

  7. @Uriel tu usi un termine colto😀 Il vero celolunghista uscirebbe con qualcosa in sanscrito solo perchè tu hai usato il greco
    —-

    Mentre ascolta musica dodecafonica salvata su un datbase a Berkeley.

    Uriel

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: