Comunicazione al maschile

Dopo essermi fatta un po’ di giri mentali al femminile, ho deciso di adottare la tecnica che si adotta quando si deve comunicare con uomini nella propria vita privata.

Stante il mitico brano di Dave Barry su cavalli e relazioni (The next day Elaine will call her closest friend, or perhaps two of them, and they will talk about this situation for six straight hours. In painstaking detail, they will analyze everything she said and everything he said, going over it time and time again, exploring every word, expression, and gesture for nuances of meaning, considering every possible ramification. They will continue to discuss this subject, off and on, for weeks, maybe months, never reaching any definite conclusions, but never getting bored with it, either. Meanwhile, Roger, while playing racquetball one day with a mutual friend of his and Elaine’s, will pause just before serving, frown, and say: “Norm, did Elaine ever own a horse?”)

ho deciso di ritornare al concetto di base: gli uomini quando comunicano sono creature semplici. Non utilizzano sottintesi, metafore e vogliono dire proprio quello anche se in questo caso non so cosa.

Ad esempio non so cosa vogliano comunicare gli uomini della foto ma sono un gran bel vedere. Averne che comunicano cosi’.

Pubblicato il 8 giugno, 2008, in Diaristica, Femminile-maschile, Life, Universe and Everything con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. Nemmeno io so esattamente cosa vogliano comunicare (probabilmente solo che sono fighi.), ma so che sono alcuni dei rugbisti dello Stade Français, una squadra (della quale fanno parte anche Mauro e Mirco Bergamasco) che ogni anno produce un calendario di questo tipo, si chiama “Dieux du Stade”…🙂

  2. Chi ti ha passato la mia foto?😉

    (Io sono il biondo)🙂

  3. A:”Ad esempio non so cosa vogliano comunicare gli uomini della foto ma sono un gran bel vedere. Averne che comunicano cosi’.”

    averne ? prima accertati che siano etero o perlomeno bisessuali🙂

  4. @Giorgia: ihmo comunicano anche che il rugby è uno sport molto interessante. Tant’e’ che tra le mie colleghe, dopo la visione di alcune foto come questa, è nato un notevole interesse per quello sport😀

    @Maurizio: segreto di stato😀

    @Mauro: la probabilità che possa usufruire delle grazie di uno di quei signori è terribilmente vicina allo 0🙂 Cio’ fa si che potrebbero anche essere dei feticisti dei peli delle orecchie e non farebbe molta differenza😀

  5. Annarella – che il rugby fosse uno sport molto interessante lo sapevo a prescindere dal calendario… comunque, se proprio insistono, che continuino pure a farlo ogni anno, io di certo non mi lamento…😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: