Meglio tardi che mai …

Sentita stasera al Tg de la 7:

Con questa crisi si ritorna a dare valore all’etica del lavoro

Opporc, e dovevano spedire a peripatetiche l’economia normale per farlo ?

Dopo due decenni all’insegna delle grandi parole: mercato, liberismo, deregulation, finanza, borsa e vai coi carri, vai a vedere che escono di nuovo due parole che fino a ieri suonavano così fuori moda: lavoro ed etica.

Ma guarda te. Abbiamo assistito a crolli clamorosi non perchè la gente non avesse lavorato, si fosse sbattuta, avesse prodotto e fatturato ma perchè non aveva raggiunto l’obiettivo di un 1%

Il restante 99% non contava un beatissimo. Per la borsa, per i trader e gli investitori sembrava contare solo quell’1% sotto la previsione.

Fantastico.

Ed adesso siamo sull’ottovolante. Dopo aver detto per quasi un’anno “Oh no it’s 2k again”, adesso siamo al “Oh no it’s 2k2 again”, l’anno di WorldCom ed Enron.

Dopo lo spettacolo di una finanza che pareva più un esercizio di astrazione ed incastro di cose, adesso si torna a parlare di LA-VO-RO e, ancora più strabiliante, di E-TI-CA

Sperando sia vero perchè anche 5 anni fa sembrava che non dovessero più esserci finanze allegre, cazzabuboli e stronzate varie. Si spera di non doverlo ripetere di nuovo tra 5 anni.

Pubblicato il 9 ottobre, 2008, in Realta', Riflessioni con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: