Paperino e lo sciopero dei trasporti

Paperino oggi era ad un corso. Un corso dalle parte della zona di Madonna di Campagna.

Ora ci sono zone di Torino che non conosco per nulla e Madonna di Campagna è una di quelle.

Verso le 17, finito il corso, Paperino esce e si era totalmente, platealmente dimenticata che c’era lo sciopero.

Va verso una fermata di bus. Miracolosamente ne arriva uno.

Dopo ore di corso in inglese il suo cervello ha la capacità di funzionamento pari a zero e, pare, anche l’azzeramento del senso d’orientamento. Il bus parte, fa qualche fermata e si ferma.

Paperino, essendo convinta di averlo preso in direzione centro, sospira e si avvia lungo il percorso sperando di essersi portata abbastanza avanti.

Avanti un piffero. Ad un certo punto incontra il cartello “Taxi. Fine Tariffa Urbana”. Praticamente è a Borgaro.

Decidendo che forse non è il caso di finire a Lanzo, a piedi e col portatile sulla schiena, prova a chiamare un taxi.

TUT-TUT. Occupato.

Anche il secondo numero taxi è occupato.

Mestamente, mentre calano decise ombre della notte su Torino, riprende la strada e riesce a tornare al bus. Va olte ma ignora totalmente dove debba andare per tornare in centro.

Le sovviene un’idea luminosa: Google Maps sul cell. Compil-compil ed esce il percorso. Sono 8 km da farsi a piedi con un piccolo neo: non c’è assolutamente punti d’orientamento che possano dirle in che direzione andare.

Se qualcuno ha notizia di I-bussola, io sarei molto contenta.

Ripresa la strada, ad un certo punto compare via Paolo Veronese. Forse forse un punto conosciuto.

Palle, Paperino si ritrova nella zona industriale e nota che i cartelli indicano direzioni quali Caselle, Milano.

Retro-front. Ricammina. Finalmente viene incontrato un gruppo di esseri umani detti anche “Ragazzi che aspettavano l’11”.

Codesti giovini sono finalmente in grado di darmi un’indicazione per la direzione CENTRO.

Trovo una fermata, mi fermo sperando in un qualsiasi crumiro ma nada.

Poi arriva un taxi che sembra dover scaricare qualcuno. Mi fiondo. FIGURA CLAMOROSA DI MERDA.

Era un signore che stava portando a casa i parenti.

Assumo l’aria da criceto depresso e riprovo per la 2.408 volta a fare il numero dei taxi. Finalmente libero e finalmente riesco a trovarne uno.

Sono finita al posto indicato dalla D.

Sui deliri da traffico preferirei evitare. Sono riuscita ad entrare in casa alle 19.40

Paperino ce l’ha fatta

Si vorrebbe citare, ad immortale memoria, la frase detta dalla sottoscritta in versione paperinesca al suo capo “Domani vedo di arrivare all’ora richiesta sempre che non mi menino, stuprino o rapinino perchè sono in una zona che non è proprio tra le più sicure” . Ero tra le fabbriche e non c’era un cane.

Pubblicato il 29 ottobre, 2008, in Blogging, Diaristica, Politica, Realta' con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. la prossima volta telefonami🙂

  2. Annarella, mi cadi sui fondamentali… non mi sebra si tratti di Papaerino: http://en.wikipedia.org/wiki/Donald_Duck, ma di Ryoga Hibiki: http://en.wikipedia.org/wiki/Ryoga

    Consigli seri: se ti trovi in una zona servita da GTT e non sai come tornare a casa ed hai un cellulare con accesso ad internet, http://www.5t.torino.it/pda/ ti da in tempo reale gli arrivi in fermata e ti calcola i percorsi dato indirizzo di paretenza e di arrivo.

  3. @mike: se c’era sciopero dei bus la vedevo male.

  4. @.mau.: con quel sistema riesci almeno a capire se c’è un bus che si muove senza stare ore ed ore alla fermata.

  5. Ha ha ha.

    Era il mio quartiere, quando stavo a Turin.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: