Maroni procura lavoro

Maroni oggi ha ampiamente espresso quali siano le competenze informatiche della classe politica italica, più o meno pari a zero (0).

Dicendol controllo sui dati di tracciamento delle comunicazioni telematiche. Stiamo lavorando con i gestori per la realizzazione del numero ‘ip’ unico per ogni utente della Rete, in modo da evitare il rischio di cancellazione e di impossibilità di utilizzo per diversi mesi” ha appena dato un enorme impulso a tutte le aziende d’informatica italiche, allo IPV6 e al rifacimento della feasibility di qualsiasi progetto che abbia anche lontanamente a che fare con internet.

E soprattutto ha dimostrato di non avere la più pallida idea di cosa stesse dicendo. Ma coi politici italici dovremmo esserci abituati.

Pubblicato il 4 dicembre, 2008, in Italica, Politica, Tennologie con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Sfortunatamente Maroni non sapeva di quello che parlava, come del resto non conosce il codice penale, per cui ha proposto di toglere i bambini a chi li manda a mendicare, salvo il fatto che l’articolo 671 del codice penale recita:

    Art. 671 Impiego di minori nell’accattonaggio
    Chiunque si vale, per mendicare, di una persona minore degli anni quattordici o, comunque, non imputabile, la quale sia sottoposta alla sua autorità o affidata alla sua custodia o vigilanza, ovvero permette che tale persona mendichi, o che altri se ne valga per mendicare, è punito con l’arresto da tre mesi a un anno.
    Qualora il fatto sia commesso dal genitore o dal tutore, la condanna importa la sospensione dall’esercizio della potestà dei genitori o dall’ufficio di tutore.

    E credo non si riferisse all’IP statico per tutti…

  2. Maroni:”Stiamo lavorando con i gestori per la realizzazione del numero ‘ip’ unico per ogni utente della Rete”

    sapevo che ce l’avevano contro gli ip nattati utilizzati da alcuni gestori, probabilmente Maroni ha fatto un poco di confusione … del resto con il neurone unico che si ritrova …

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: