Picoblogging

Ho scritto una cosa, mi ricordo di averla scritta. Ricordo persino che ero andata a cercare il sito di Tom Wolfe.

E adesso, tornata a funzionare la linea, scopro che è scomparso.

Son cose che rendono lieti.

Comunque la versione ufficiale è che ho scritto un post dadaista, effettuando un tentativo di portare il microblogging alle sue estreme propaggini: il picoblogging.

Funziona in modo molto semplice: mettete il titolo, taggate, categorizzate ma non scrivete nulla.  Il valore aggiunto della cosa è notevole: in primo luogo non troverete mai nessuno che dissenta da voi.

Nel caso del post vuoto, prendetelo come una rappresentazione simbolica della sinistra italiana. Non essendoci la sinistra, non c’è neppure il post.

Pubblicato il 15 gennaio, 2009, in Blogging, Cazzeggiando con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: