Stupri spiritosi

Berlusconi sugli stupri, Tg ore 13 (cito da Repubblica) : “Dovremmo avere tanti soldati quante sono le belle ragazze italiane, credo che non ce la faremmo mai

Berlusconi nel pomeriggio (cito sempre da Repubblica): “Lo stupro   è un reato indegno, incivile ed esecrabile. Punto e basta. E’ un punto fermo, il mio era un complimento alle ragazze italiane che sono alcuni milioni, io penso che in ogni occasione serva sempre il senso della leggerezza e dell’umorismo”

Mettendo assieme le cose, se ne deduce:

  1. Secondo il nostro lo stupro lo subiscono solo le belle donne. Che stuprino anche le 80enni non è pervenuto al cervello del nostro
  2. Se ti stuprano ti fanno un complimento
  3. Se, al posto di ridere,  pensi abbia detto una troiata immonda, sei privo/a di sense of humour

A me, che ho esperienza diretta della cosa, la battuta non fa ridere. Proprio per niente. Anzi, mi da l’idea che gli advisor del nostro escano direttamente da qualche commedia pecoreccia perchè, diciamola tutta, è decisamente humour del cazzo.

Ma tanto si sa, ste zoccole se la vanno a cercare, la minigonna, magari le piace pure, lei ci stava.

Mi rimane un’ultima teoria: che i troppi lifiting abbiano leso altre funzioni e che questa battuta sia un effetto collaterale.

Questa battuta non la fa ridere sig. Pres. del Cons? Male, io penso che in ogni occasione serva sempre il senso della leggerezza e dell’umorismo

Pubblicato il 25 gennaio, 2009 su Femminile-maschile, Italica, Politica. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 11 commenti.

  1. A me, più che le amenità di un settantenne preoccupano i domiciliari allo stupratore di capodanno. Trovo sia un precedente pericolosissimo, da tenere in prima pagina per sei mesi invece di focalizzarsi sulle bischerate del berlusca.

  2. Purtroppo è solo l’ennesima. La frequenza con cui se ne esce con le sue stronzate ultimamente si fa drammatica. Senza curarsi delle persone che potrebbe pungere nel vivo, sorretto dai sondaggi.

  3. Se contasse almeno fino a 10 prima di parlare…(facciamo anche mille)

  4. Odioso, ma è come da copione: il buffone cerca di deviare l’attenzione dal problema, dall’altra parte si levano le voci di indignazione e le prese di posizione, e arrivano puntuali le smentite e le rettifiche.
    La storia si ripete da quindici anni, e ormai è evidente che l’opposizione non abbia la capacità di fare niente oltre a questo, qualche “tavolo” di confronto e un paio di cortei…

  5. @rdv: per come è scritta la legge, se una persona si va a costituire, anche fosse per un omicidio premeditato ha diritto ai domiciliari. Non c’è pericolo di fuga od inquinamento delle prove o di reiterazione del reato.

    Ovviamente si cerca di dare la colpa ai magistrati i quali applicano semplicemente la legge, che è stata modificata così per evitare che si ripetano gli incresciosi fatti di Mani Pulite. Stendo un velo pietoso sulla proposta di legge per cui per mettere in carcere qualcuno sia necessario chiamare il suo avvocato ed avere un collegio di tre giudici a decidere, salvo poi indignarsi al prossimo assassino lasciato a piede libero.

    Il problema per lo stupro è che spesso viene ancora considerato reato contro la morale e non contro la persona, e dopo la riforma del 1995, si sta pian pianino ritornando a quella formilazione: le varie leggi sulla pornografia minorile ne sono una chiara prova. (Notare che non ho parlato di violenza sessuale su minori, di cui si parla poco). A questo punto è ovvio che non si deve parlare degli stupri in famiglia o sul luogo di lavoro, ma solo di quelli dei marocchini brutticattivi, che per fortuna sono la stragrande minoranza.

  6. In soldoni basta un avvocaticchio del menga col busillis giusto e il criminale è già bello li che valuta le proposte dei prossimi reality. Siamo praticamente allo stupro libero. Il magistrato poi ovviamente non ha colpa, il magistrato non ha mai colpa, anvedi ‘sti magistrati che non sbagliano mai.

  7. @rdv: Il magistrato segue la legge. Se la legge è scritta in un certo modo alla fine deve applicarla. Inoltre esiste sempre la possibilità dell’appello.

    Se le leggi scritte dai parlamentari per fare stare fuori dalla galera i potenti di turno funzionano anche per gli stupratori, la colpa, mi spiace, è dei parlamentari e dei governanti.

    Del resto che cosa ti aspetti quando il presidente del consiglio è un pregiudicato ed ha cambiato le leggi per poter mandare in prescrizione ciò di cui era accusato, se non cancellando i reati?

  8. Io penso che berlusconi abbia SEMPRE il cervello collegato alla lingua, anche in questa occasione; se non riuscisse a controllare cio’ che esce dalla sua bocca, le sue carriere di imprenditore e di politico sarebbero state ben diverse …
    ma allora perche’ fa battute di pessimo gusto sulle donne stuprate?
    compito per casa…

  9. ha pure detto che lo stupro è inevitabile, magari uno all’anno, ma non si possono bloccare tutto (monsieur lapalisse prima di sfociare in una bella ca**ta made in arcore): ergo va bene una cultura come quella in essere.
    del resto per uno che ha fatto del mettere in tv donne con le tette di fuori il suo successo, l’idea di fondo che ha credo sia proprio “ehi donne, se la date di più di vostra spontanea volontà, ci sarebbero in giro meno violentatori!”… o una roba del genere…

    @ j.geeraerts: fa battute di pessimo gusto in genere, vds sito dell’aned per una battuta sui campi di sterminio nazisti. dalle mie parti si dice che da un asino non puoi tirar fuori un cavallo. a buon intenditor…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: