Considerazione da ignorante su Ryan Air

Nelle prossime settimane prenderò due aerei: uno con Lufthansa e l’altro con Ryan Air.

Compagnie con business model diverso e con prezzi totalmente diversi.
Partendo da Torino, destinazioni diverse ma tempo di volo equivalente, in un caso sono tra i 200 ed i 900 euro, parliamo di economy e non business class, nell’altro caso 3,5 euro che esplodono fino a 100 euro tra spese ed accidenti vari.

Negli eventuali 900 euro sono inclusi tasse aeroportuali, spese di check-in, eventuale trasbordo su altro aereo se il mio viene annullato, caffè ecc ecc
Nei 100 euro viene incluso il trasporto più il check-in e poco altro. Voli no-thrills che hanno l’ottima abitudine di arrivare puntuali perchè il ritardo, economicamente, è un costo.

Tutto questo pippone a base di cifre per chiarire una concetto basilare e semplicissimo: quando volo Lufthansa pago, mi aspetto un certo servizio e pretendo ci sia (*), quando volo Ryan Air mi aspetto, più o meno, che mi porti da A a B in tempo e senza nessun fronzolo.

Leggere questa fraseChe poi gli aeroplani loro siano gettonatissimi, fa ragionare su quanto la gente blateri di servizio e di customer care ma poi, di fronte al prezzo, sia pronta a mandar giù più o meno qualsiasi cosa…“, mi porta ad avere dei dubbi su quale sia la percezione del consumatore e del Ryan Air volante visto che, leggendo, la frase lascia ampio spazio ad interpretazioni antipatiche.

Partiamo da un concetto very basic: i soldi in giro sono pochi e, in periodo d’incertezza economica, le persone preferiscono badare al concreto, e di più concreto dei soldi conosco pochissime cose.

Qualsiasi cosa possa dire l’esperto di marketing, i voli Ryan Air continueranno ad essere pieni finchè il costo giustificherà il possibile disagio.

Si chiama realtà ed ho il vago dubbio che il management della compagnia aerea la conosca piuttosto bene. Fa anche parte di quella questione detta “Utilità Marginale” ma, nell’epoca della long-tail, l’economia classica par essere fuori moda

(*) Voce di una orgogliosa Miles&More owner.

Pubblicato il 1 marzo, 2009 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. nel costo lufthansa è anche incluso l’uso della toilette😉

  2. Lufthansa? Presa il mese scorso per Lipsia da Venezia, cambio a Monaco (20 minuti di tempo e guai ai ritardi).

    Mi sono accorto di una cosa: mi informo un giorno e il volo costa sui 600, il gorno diopo siamo a 720, il terzo giono a 900 e qualcosa. Confermo per necessità assoluta. Che ci sia un diabolico sofware tedesco che alza il costo man mano che vede un cliente incerto ma in stato di necessità? Miracoli dell’informatica applicata allo spennamento scientifico?

  3. E questo è poco! Ultimamente mi sono trovato a dover viaggiare ryanair per motivi tecnici + ke d denaro e se ogni tanto bazzicate sul sito della compagnia noterete ke si inventano sempre q.csa d nuovo per far spendere sempre + soldi ai clienti. Faccio un esempio: una volta il bagaglio in stiva era gratuito, poi si è iniziato a pagare e ora lo paghi quanto un biglietto aereo, poi si sono inventati l’imbarco prioritario, inizialmente gratuito x ki faceva il check in on line e poi messo a pagamento anke a loro (xkè dare gratis q.csa ke si può far pagare e fa portare denaro?), poi si sono inventati ke devi pagare anke il check in all’aeroporto e, ultima, adesso se fai il check in on line puoi anke mettere il bagaglio in stiva (ma t costa quanto t costava 1^ fare il check in all’aeroporto e mettere il bagaglio in stiva), mentre se fai bagaglio in stiva e check in all’aeroporto t costa d + (mi pare € 6 in +). Ora stanno attivando il servizio di telefonia a bordo, ovviamente quello devi pagarlo, è ovvio xkè non dipende direttamente da loro, ma tra un po’ vedi ke t fanno pagare anke x portarti il cell. a bordo. Cmq, quello ke mi preoccupa d + è ke se la compagnia è low cost allora deve essere low cost, ma se inizi a mettere, assicurazione, bagagli, check in, costo x carta di credito (Ryanair x questa voce, come x le altre resta la + cara e pensate ke la transazione non costa davvero quello ke t kiede la compagnia, quindi c guadagna anke da questo) e balle varie alla fine t costa quanto un volo d linea normale, se non d +, ma con servizi in – (se il volo non parte x maltempo l’hotel te lo scordi a – ke non te lo paghi tu, altrimenti t fai la nottata in aeroporto, mentre le compagnie di linea la sistemazione te la trovano a costo d metterti a casa dei dipendenti). Alcune compagnie so (xkè l’ho testato personalmente) ke t fanno pagare anke il posto (x esempio se vuoi + spazio x le gambe allora t “vendono” il posto alle uscite d sicurezza sulle ali), Ryanair a questo ancora non è arrivata (e ciò devo dire ke mi meraviglia), ma guardando tutti i costi e come si inventano sempre q.csa d nuovo, penso ke tra un po’ c faranno pagare non solo l’uso della toilette, ma anke l’aria ke respireremo a bordo, a – ke non c porteremo noi la bombola d’ossigeno, sacrificando così xò il bagaglio a mano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: