Silviolo does Germany

Ho passato la giornata di ieri in giro a far girare l’economia tedesca. I negozi qui sono stati sempre molto interessanti ma tra quelli che chiudono e quelli che abbassano i prezzi già adesso, diventano ancora più interessanti.

Il dramma è che la roba ad essere saldata è tutta italiana. Dati Boss, D&G e Cavalli, il primo va a prezzo pieno mentre i secondi sono fatti scendere dello 80%.

Ora, per quanto pensi che Cavalli e D&G siano una grande perversione dello spirito e del gusto, o eran venduti a prezzi decisamente pompati o va di moda il “Buy German” e un po’ mi dispiace stante il momento economico.

Aiutare l’economia ed il nostro export sarebbe uno dei ruoli del nostro venditore di pentole al governo presidente del coniglio.

Sarebbe.

Ieri sera, entrata a casa, ho acceso la tv. ZDF. Ho visto il nostro pentole-venditore che vagava telefonando e lo speaker che diceva qualcosa sul fatto.

Ho immediatamente disattivato quella parte del cervello che capisce il tedesco.

Stamattina, scorrendo le copertine dei giornali cartacei, ho notato che nessuno accennava al fatto. Peggio nessuno accennava al fatto che l’Italia avesse avuto un qualche ruolo.

In parole povere, o compaiamo perchè qualcuno s’è comportato come se fosse alla bocciofila o non contiamo un beatissimo.

Peggio ancora cosa ho letto oggi sul Corriere: Silviolo è perfetta rappresentazione di chi l’ha votato e si comporta così ai meeting perchè piace al suo elettorato.

Vorrei conoscere un po’ di suo elettorato e sapere se, ad una riunione con loro, si abbia un’agenda tipo:

  1. Giro di presentazione e gara di rutto libero
  2. Pacca sul sedere alle presenti e votazione di miss Chiappa d’Oro
  3. Altro giro di rutto libero
  4. Discussione sull’ultimo acquisto di [squadra di calcio a piacimento] e di perchè i tifosi rivali puzzano e sono cornuti.

Praticamente un’attività del sabato pomeriggio in un qualsiasi oratorio.

Altrettanto sono convinta che questi mitici elettori  sarebbero  entusiasti se uno/a entrasse in casa loro, piantasse un casino bestiale, ruttasse a fine pranzo e proponesse una gara di flatuenze.

In proporzione è quello che Silviolo fa ai meeting internazionali e a loro piace tanto

Per chiudere: peggio di telefonare durante un momento di commemorazione dei caduti, penso ci sia solo il chiamare Angela la Merkel. Fossi in lei non mi agiterei più di tanto, mi limiterei a vietare l’accesso a Silviolo sul suolo nazionale oppure ad ordinare alla Bundeswehr di invadere l’Italia.

(*) Se lui parla di Barack ed Angela, non vedo perchè dovrei chiamarlo il Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana

Pubblicato il 5 aprile, 2009, in Diaristica, Italica, Politica, Viaggi con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. “presidente del coniglio” è bellissima, anche.🙂

    (rido per non piangere.)

  2. /me passa cioccolatino a Giorgia

  3. il caro presidente del consiglio ci stà pensando per bene
    all’economia
    no scusa…alla Sua economia…🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: