Prima di non essere più umani

Ma divenire branchiati, pesciformi ed anche un po’ squamosi.

Caldo, umido, pioggia.

Sembra l’India dei monsoni o qualche paese bizzarro, stile Blade Runner.

E allora si attacca il ventilatore, si indossa il vestitino leggero ma il caldo ti opprime.

Il sudore scende, ti brucia. Fa quasi senso il sentire l’appiccicaticcio.

E la necessità di docciarsi, di riprendersi.

Di riprendere aspetto ed umore umani.

Prima di non essere più umani.

Pubblicato il 29 giugno, 2009, in Cazzeggiando, Diaristica con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: