Particolarità e cose locali

ntrare in un supermercato totalmente dedicato al biologico è cosa buona
Comprare gli yoghurt e i formaggi biologici è cosa buona

Non controllare fino in fondo l’etichetta e comprare lo Schinkenwurst di tofu non è cosa buona.

Anzi, è cosa pessima.

Non perchè abbia qualcosa contro il bio o il cibo fatto col tofu ma perchè erano decisamente una schifezza con un gusto a metà tra il cartone ed il nulla assoluto.

Lesson learnead ma credo di aver capito perchè i vegan/vegetariani sovente sono così scassapalle: bisogna essere realmente convinti delle proprie idee per avere come elemento fisso della vostra dieta roba di quel genere.

Capisco perchè vi siano articoli su articoli dove si parla del pessimo carattere di Jobs: provate voi a mangiare spesso roba tipo quella e dopo, non solo sarete di pessimo umore, ma tenderete ad odiare il resto dell’umanità.

Visto il posto dove sono, potreste iniziare a pensare d’invadere il Belgio o l’Olanda

Praticamente è l’equivalente alimentare del cilicio.

Girando per il centro, ho invece scoperto la meraviglia della foto.

Aqqua

Capisco che l’italiano sia di moda, capisco che il made in Italy faccia figo ma se fai pagare un prodotto come l’oro, ti dispiace almeno controllare che, sulla scatola, non ci siano obbrobri ortografici di quel genere ?

Soprattutto quando l’hai scritto correttamente da tutte le altre parti

Pubblicato il 29 agosto, 2009, in Diaristica, Realta', Viaggi con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Nooo, è buonissimo! Solo che bisogna cucinarlo con le erbette che i nanetti dei boschi donano ai pii vegetariani o qualcosa del genere, dato che il gusto “naturale” è appunto quello del cartone. Insomma il problema del tofu o del seitan è che non si può mangiarlo dal barattolo, leggendo mail arretrate ma bisogna proprio cucinarlo con competenza.

    Comunque le info dalla Germania mi sono preziosissime. Voglio inziare a non parlare anche il tedesco, e mi sa che (non essendo più frequentatore dell’asilo) per riuscire a cacciare in testa qualche parola in più di “Touristenlager” o “Ich bin studentin” sarà sicuramente utile mangiare come un tedesco!

  1. Pingback: Negozi, qualità, pagamenti « Entropy isn’t what it used to be.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: