Nosfigatus

Nei primi due video sono rappresentati i due vampiri che turbano i sonni di buona parte dell’immaginario femminile post Twilight. Nel terzo i vampiri ante Twilight ed ante True Blood (o Southern Vampire Misteries/Anita Blake che dir si voglia). Il sesso esplicito, il vampiro non tanto come personaggio immortale e sotterraneo ma come sex machine fighissima dotata di super poteri sessual/seduttivi.

Nel terzo i vampiri dell’epoca immediatamente precedente: il Dracula di Coppola e Lestat di Ann Rice. Siamo ancora nell’epoca sangue, sesso, morte ed immortalità, con tutti i grandi discorsi, le tensioni sotterranea ed il sesso pesantemente presente ma accennato, ma esplicitato.

E’ il grande passaggio, è quello di cui parla Gaiman in questa intervista, dicendo: “I don’t think vampirism, at least from my point of view, is ever about power, because it’s always about people exiled to the fringes. Vampires, I think, should be outsiders. They should probably be sexual outsiders. They need to be charismatic. They need to be elegant. They need to be attractive in some way. But they aren’t buying nice suits and calling the shots. And if they are, the book is about something else.

Tra le varie cose che mi capitato di trovare pro letturaio, c’è un bundle di libri su tema vampiresco. Un bel bundle che contiene di tutto, dai grandi classici come Dracula a Twilight, passando per un bel po’ di letteratura mondiale. A fianco dei grandi, c’è tutto il botto di letteratura attuale, di libri sul vamp aggioranato al primo decennio di questo secolo.

La parte più divertente è la marea di libri, libretti che escono dalle varie Ellora’s Cave.

Una figura che spesso non è più legata in alcun modo a simbologie di morte e, altrettanto, slegata da qualsiasi accenno a questioni di luce, argento o simboli religiosi.
Un mega maschio dominante, biondo o bruno che sia, dagli zigomi alti, bocca sensuale, muscolatura da urlo e la tendenza a mordicchiare mentre tromba.
Praticamente l’amante perfetto perchè è anche attentissimo alla sua compagna, molto mamma, non sporca, non disturba di giorno, intrattiene di notte e non ha fastidiosi problemi di panza che cresce, età, impotenza od altro.
In più, questo meraviglioso essere perfetto, è quanto di più simile ad un orgasmo garantito che ci possa essere, non foss’altro per gli effetti collaterali del morso.

Un essere erotico coniugato in tutte le salse, da quella BDSM a quella bisex. Tutte quelle che passano per accoppiamenti tra adulti consenzienti.

La storia attuale, qualsiasi sia poi il contorno, ha uno svolgimento simile:

1) Lui è un figo pazzesco, lei nulla d’eccezionale. Vi sono casi in cui il lui può essere un altro lui con una lei che arriva dopo e se li fa tutti e due.
2) S’incontrano per qualche ragione. Non è detto sia di sera visto che il nouvelle vampiro spesso non ha problemi di allergia alla luce
3) Lei, all’inizio, non può credere a tanto ben di Dio. Per qualche ragione il nouvelle vampiro predilige una che passa un bel po’ di tempo a comunicargli “Non mi pigliare per i fondelli, ciccio” (*)
4) Dopo un po’ lui tenta di morderla perchè, per qualche ragione, lei ha sempre un gruppo sanguigno particolare oppure ha il sangue profumato. Se non è quello, è per qualche ragione affine.
5) A seconda dei romanzi lei è più o meno contenta della cosa
6) In un tempo che può andare da 0 pagine a 3 romanzi lui se la tromba
7) A questo punto lei può essere o meno vampirizzata

Nosfigatus diventa praticamente il fidanzato perfetto, la perfetta incarnazione del sogno erotico che realizzi anche se non sei ultrafiga o ti senti un po’ giù.

Non ha neppure il problema di rischio di limitazioni nella realtà perchè, essendo un personaggio fantastico, non può essere altro che perfetto.

Del fascino nero e trasgressivo di Dracula o Carmilla è rimasto nulla. Persino uno dei caratteri principali, quello di essere un predatore in cerca di sangue, è annullato dalla questione “sangue artificiale” o “annamo a bere un po’ di orso”.

Il sangue non è più apportatore di vita ma è gioco erotico nel nouvelle vampiro.

Tutto bello, divertente, ottimo per passare un po’ di ore.

Ma il grande personaggio è diventato innocuo , seppellito da troppo glamour e figaggine.

L’immortale è stato ucciso dal valore erotico del morso. Tornerà ? Dubito perchè quella figura è legata a temi e culture che non vanno per la maggiore.

Forse un Gaiman potrebbe resuscitarlo. Ma di sicuro non oggi.

Un domani, quando la buriana Twilight si sarà calmata (**)

(*) in un certo senso è la parte più realistica. Voglio vedere se una qualsiasi donna nornale, alle prese con uno dei megafighi di sopra, non si faccia venire un paio di dubbi d’inadeguatezza per quanta autostima possa possedere
(**) La qui presente si è un po’ rotta le gonadi di sentire definire il protagonista di Twilight come “ultra sexy” o altro sui media. FNCL, Il buon Edwarduccio non è sexy quanto l’unghia di un Eric o un Lestat, se proprio dobbiamo parlare di vamp contemporanei.

Pubblicato il 26 dicembre, 2009 su Cazzeggiando, Libri, Life, Universe and Everything, Piaceri. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. applausi come se piovesse!🙂

  2. Piove, governo ladro!
    (e speriamo che Gaiman nel frattempo non si rammollisca… che quelli duri e puri son sempre meno…)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: