E quindi ?!?

Sta per uscire l’Ipad (coro di voci angeliche e inni in sottofondo).

Della presentazione mi ricordo solo due cose: che ricorda una cornice elettronica, serve poco come erader, a meno di essere masochisti, e che hanno infighettito da morire Joni Ive (*) e che come dice lui “I don’t have to change myself to fit the product, it fits me” nessuno (**)

Dico ciò come una che sta scrivendo da un Mac ed ha in tasca un Ipod ed un Iphone.

In questo momento l’Ipad è hype puro e semplice. Il prossimo oggetto fighettissimo e stilosissimo da esibire mentre si cerca di capire a cosa serva o cme farlo entrare, con una qualche utilità, nella propria vita, sostituendo il Kindle come “oggetto che bisogna avere”

E’ l’incognita ed è il maggior tritamento di tritabile che ci sarà nei prossimi mesi.

Come già detto, essendo retroilluminato, penso che solo qualche fanboy in preda ad allucinanzioni mistiche potrà pensare di utilizzarlo come e-reader.

E’ troppo grosso per essere del tutto mobile, è troppo piccolo per essere un netbook.

E’ un qualcosa che sarebbe carino capire, finito l’hype e passato il solito “Effetto anal sugli early user Apple” (***) nonchè una volta abbassato il coro delle voci canterine de “I Pueri cantori melensi”, si potrà finalmente capire se e come quella roba servirà a qualcosa.

E’ chiaro che qualsiasi fanboy preferisca farsi una sessione su Vista piuttosto che farsi sfiorare dal pensiero di un buco nell’acqua ma non sarebbe nè la prima nè l’ultima volta.

Il grande dono di Jobs e dei suoi è nell’essere dei resiliant, gente in grado di farcela nonostate.

L’unica cosa che rimane adesso, la grande domande in sospeso è “Quindi ?”

Il resto è aria

(*) L’uomo che ha premi per il design anche nel garage credo
(**)Un uomo che porta alla mente concetti quali materassability e ducolpability
(***) Primo iphone: venduto a una cifra da incubo, scontato di 300$ nel giro di 2 mesi. Primo ipod, calato di prezzo nel giro di qualche mese, sganciati 20 euro per poter continuare l’update. In Superfreaknomics studiano un caso simile con le escort ma dubito che le motivazioni per cui uno compra Apple sian le stesse.

Pubblicato il 17 marzo, 2010, in Cazzeggiando, Life, Universe and Everything, Tennologie con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Illustrissima, a proposito della lettura trovo che sarebbe da verificare l’effettiva usabilità dell’oggetto. Per quanto mi riguarda riesco a trovare tempo per leggere solo a tarda sera e dopo un’ora al massimo l’abbiocco diventa ingombrante. Se regolato opportunamente il trabiccolo potrebbe non essere così malvagio, considerando che ho quasi tutto in pdf e che la conversione mi scompagina le figure. Attenderei comunque gli sviluppi successivi del coso per vedere che succede.

  2. Fosse stato un vero Mac in versione Tablet PC, sarebbe stata un’altra cosa, molto piu` interessante, specie in ambito business, visto anche che i tablet pc costano un sacco e sono bruttarelli assai.
    OSX e` un buon sistema operativo, per una cosa kiosk oppure applicazioni business.

    Invece han fatto un iPhone piu` grosso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: