Germania, un giovedì

E’ un giovedì in Germania. Non un giovedì qualsiasi ma IL giovedì prima del lunghissimo ponte di Pasqua.

Per qualche ragione che solo loro sanno i tedeschi sono convinti, anzi ultraconvinti, che in Italia domani sia festa. Quando dici “No, venerdì è lavorativo in Italia”, ti guardano come se tu fossi un alieno da Betelgeuse e, dopo aver messo su una faccia totalmente incredula, ti dicono “Nella CATTOLICISSIMA Italia venerdì si lavora ?”
E tu vagli a spiegare che l’Italia è cattolica in maniera un po’ strana, tipo che è un paese cattolico quando si parla di piano etico, totalmente a-cristiano quando si parla delle feste.

Cmq, in questo giorno benedetto di vigilia di lungo ponte, la qui presente si è recata con altri fino a Francoforte.
Praticamente un’avventura tutta nuova perchè non avevo mai fatto quella strada in macchina e il panorama è davvero spettacolare.
E’ stata talmente un’avventura che ho pure sperimentato il brivido del “12 km Stau” con blocco autostradale.

Ora io sono abituata alle scene da Apocalisse postmoderna della Salerno-Reggio Calabria: macchine l’una a culo dell’altra, gente sofferente e accidenti vari.
Qui la coda era a “macchia di leopardo”: 200 m si, 100 m. In più c’era vicino un Burger King e, rispondendo ad un richiamo profondo della natura, molti tedeschi han lasciato la macchina lì e si sono gettati all’arrembaggio del cibo.
Quelli che non avevano abbandonato totalmente l’auto avevano spedito la famiglia/coviaggiatori a recuperare il cibo al suddetto di modo che, quando ho provato ad affacciarmi, c’era una coda da circa 300 persone.
Nel frattempo, per dare un tono positivo alla cosa, occorre notare che nessuno tentava di accavallarsi sulla macchina davanti, nessuno si è infilato nella corsia d’emergenza (anche perchè era separata dal guardrail) e nessuno ha fatto concerti “per solo clacson e stupidità”
Dopo 3 ore di blocco, così come si era fermata la coda è ripartita.

L’autostrada Dusseldorf-Francoforte è molto interessante. Praticamente viaggi in mezzo a boschi e ameni colli e/o paesini, le cose notevoli son segnalate fino all’ultimo sasso e non si paga un centesimo. Al tempo stesso nessun limite di velocità.
Io son rimasta entusiasta dalla totale assenza di pedaggi e da come nessuno si mettesse in corsia di sorpasso anche se guidava una 500 d’antan e aveva un cappello di paglia in testa.

Naturalmente uan giornata così istruttiva ed eccitante non poteva non terminare con il tocco sassone. Anzi il doppio tocco sassone.

Arrivata stravolta sotto casa ho incontrato il Principal of Sassoning Hausmeisters, ossia il mio padrone di casa.
Al vederlo la mia gioia è stata espressa con urla di giubilo in italiano che suonavano tipo “Mi..ia, che due co…ioni”. Sono riuscita ad evitarlo per un pelo salutando e facendo finta di essere al cell.

A sassone mancato, sassone e mezzo che t’arriva.
Ero giustamente sotto la doccia quando suona il citofono. Ora io ho l’abitudine di rispondere anche se mi chiedo chi possa essere il pirla che suona alle 10 senza avvisare.

Il dialogo che è seguito è stato il seguente:

Sassone: “Buona sera. Pizza blah blah. Ha ordinato lei ?”
Io : “Buona sera, non ho ordinato nulla”
Sassone: “Ma questo è $indirizzo+numero di casa mia?” [notare che sono presenti circa 20 campanelli]
io “Si, è $indirizzo+numero ma non sono io che ho ordinato”
Sassone: “Se è $indirizzo+numero e lei non ha ordinato, chi ha ordinato ?
Io [prima di chiudere la conversazione] “Non saprei dirglielo, provi a suonare dagli altri”

Mi chiedo se avrà mai trovato chi avesse ordinato o se sia tornato indietro dichiarando “Sono stato a $indirizzo+numero ma una delle inquiline ha detto che non aveva ordinato, gli altri non so”

Pubblicato il 1 aprile, 2010, in Diaristica, Germania, Realta', Viaggi con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: