Ipad is the new pheega

Ci fu un tempo in cui gli uomini divenivano lirici e scrivevano cose meravigliose a proposito di tocco e di donne. Come John Donne in questa poesia:

“Then, where my hand is set, my soul shall be.
Full nakedness !  All joys are due to thee ;”

Poi arrivarono i touch device e fu l’inizio della fine. Gli uomini iniziarono a parlare di tocco a proposito di telefoni.

Adesso è arrivato l’Ipad che è pure “it fits me” esattamente come una spesso celebrata parte femminile.

E gli uomini son lì che parlano di Ipad con gli stessi toni elegiaci che Donne dedicava alla sua amante:

“My mine of precious stones, my empery ;
How am I blest in thus discovering thee !”

Non ci sono dubbi, Ipad is the new pheega.

Pubblicato il 30 aprile, 2010, in Femminile-maschile, Riflessioni, Tennologie con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Ummm, forse il paragone regge, però va anche constatato che l’oggetto è chiuso da apposita serratura e che la chiave non è a disposizione di quello che è solo autorizzato a premere qui e la in superficie.
    Oltre che a pagare un sacco di soldi senza mai poter possedere veramente… l’oggetto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: