Fenomenali attacchi d'invidia e noia mortale

Una parte degli inglesi non sarà felice di avere un governo labour esattamente come una parte degli elettori di Clegg non sarà felice di vederlo al governo con Cameron.

La stessa cosa credo stia succedendo in NRW ai sostenitori della CDU.

E va bene, son le disgrazie della politica e delle alternanze.

A me prende però un attacco d’invidia fenomenale a vedrere Clegge&Cameron o Kraft&Löhrmann

Perchè son facce nuove che fan cose nuove, diverse.

Il dinamico duo Clegg&Cameron è totalmente rivoluzionario, accidenti, una coalizione in un paese dove vige il maggioritario secco.
Kraft&Löhrmann rappresentano un duo di donne a capo di una possibile coalizione.

Facce nuove, cose nuove e, soprattutto, tutta gente sotto i 60. Anzi, a dirla tutta, i due inglesi sono addirittura sotto i 45, con gente al governo sotto i 40, vedi alla voce “Cancelliere dello Scacchiere”

Se apro la pagina di Repubblica ho: 1 scandalo, un po’ di dichiarazioni giudiziarie di una parte o dell’altra, primarie del PD(*) e la nuova formazione o o quel-che-sia di Fini.
Se al posto di Fini scrivessi Tizio, avrei la pagina politica media italiana da circa 10 anni. Non una virgola di più o una di meno.

Peggio ancora di questa situazione paludosa c’è la coscienza che, da queste parti, non abbiamo alcun Cameron o Cleggo o Löhrmann che si voglia.
Facce nuove interessanti assolutamente nulla, niente di niente di niente.
Abbiamo sempre i soliti nomi che dicono le solite cose nel solito modo.

E’ come aprire i social network e leggere le opinioni. A memoria si potrebbe andare: il papa che fa schifo o fa le peggio cose (**), varie ed eventuali su governo e Berlusconi, la sinistra fa schifo o non esiste.
Detto ciò anche la politica grassroot sembra non essere particolarmente impegnata a dir qualcosa di nuovo.

Persino l’età media degli arrestati tra i centrosocialati sta ormai presentando casi da carriera interamente passata a far l’alternativo contro: parliamo di gente che ha 40 e 55 anni. Alla faccia della sinistra radicale giovanile, qui siamo a “una vita da alternativi”

Detto ciò sembra che un’idea una che sia nuova e, di conseguenza, smuova tutta la palude non sembra uscire neppure a pagarla.

Perchè non si può continuare con quattro idee in croce che sembrano più delle ossessioni che altro. L’antiberlusconismo va bene per un po’ e poi diviene una sclerosi mentale non diversa dalla sclerosi che sembra attraversare tutto il paese, rendendolo fermo.
Come in Pleasantville, l’Italia sembra essere fissa in una foto di se stessa scattata anni fa e mai rifatta.

E la cosa più inquietante è che sembra non accorgersene

(*) tema eccitante come una dose di Valium
(**) al momento credo sia la più comune e mainstream delle opinioni nei SN

.

Pubblicato il 13 maggio, 2010, in Italica, Politica, Realta', Riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. ciao,è la prima volta che ti scrivo.Concordo su molte cose che scrivi,ma guarda Cameron..quando hai tempo prova da andare su http://www.cobraf.com e sulla parte destra del sito leggi l’articolo “primi ministri di sangue reale”.
    ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: