Leaving New York

Quando sono arrivata domenica avevo le ossa che mi facevano meno male, ero stranita dalla città e pensavo non mi piacesse.
Oggi ho tante cose viste in più, ho visto cosa sia il centro dell’impero e capisco che, dopo questa città, tutto il resto può essere solo una copia o qualcosa che meno.

Questo è il posto dove un tizio in metropolitana che legga il New York Times sull’Ipad è un che legge il giornale, nulla di più o meno.
Il suo collega italiano sembra qualcosa di decisamente più “posiamo da avanzati”, molto meno innaturale e in un contesto in cui ciò è normale

Domani Philadelphia e poi si va verso Washington.

Pubblicato il 16 settembre, 2010, in Diaristica, Life, Universe and Everything, Viaggi con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: