Odore di casa

Ci sono cose che ti dicono casa, come:

– i tipi che non si fermano se stai attraversando sulle strisce
– la tipa che palpeggia le verdure sul banco subito dopo aver starnutito
– i vecchietti/e col carrellino trainato rasoterra
– quelli che sfumacchiano tra la folla del mercato

Sono momenti, ti parlano di Italia ossia di quel posto di cui possiedi la cittadinanza

Ma uno è decisamente legato a “odore di casa”.
Inizia così: Tu cammini per strada, sei un po’ sopprapensiero
Hai indosso le tue trippen (*) e stai camminando sul marciapiede. Sei un po’ sovrapensiero fino a che, dopo aver posato il piede sul terreno, senti che c’è qualcosa di molle.

E in quel momento, dopo aver guardato la suola e calcolato che ti ci vorrà mezz’ora per pulire la suola, sai di essere decisamente in Italia.

(*) marca citata non per fare namedropping ma perchè questa è la suola

Pubblicato il 9 ottobre, 2010, in Diaristica, Italica, Realta', Riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Non ci avevo mai pensato, effettivamente hai ragione.🙂

    Un saluto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: