Equivoci culturali

Ora di pranzo, grande supermercato vicino all’ufficio.

Mentre mi avvio verso l’uscita con due colleghi notiamo dei grandi rami di pino con  decorazioni rosse o gialle e dei portacandela.

Io: “Non è un po’ presto per il pino di Natale?”
Primo Collega: “Si, è un po’ presto per il pino, non so come si conservi”
Tocca il ramo e dice “Ma è di plastica!”

Tutti a ridere.

Secondo Collega, fino a quel momento in disparte, si avvicina e guarda meglio e dichiara:

“Son decorazioni per il Primo Novembre, si mettono sulle tombe”.

Considerato che stavo pensando a roba tipo “Chebello-lo porto giù-e-lo-regalo”, mi sono un attimo gelata.

Non credo che molti, come me, avrebbero distinto la decorazione natalizia da quella da mettere sulla tomba ma, Murphy docet, l’avessi regalata son sicura che arrivava immediatamente un tedesco.

Son cose

Pubblicato il 18 ottobre, 2010, in Cazzeggiando, Diaristica, Germania con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: