Tg3, modelli di figlia e la palma del ridicolo

In questi giorni è in corso l’ennesima puntata di “Ifigonia in arcoride” ovvero “Basso impero, cortigiane e lupae e vecchietti viagrici”.
In parole povere la replica di quanto successo lo scorso anno in primavera.

Succede che la protagonista di cotale show fosse minorenne fino a ieri. I giornali, fatto salvo le pixelature di obbligo, sembravano essersene dimenticati e, tra una tetta e l’altra, nacquero somme discussioni sulla liceità di pubblicare le foto Facebook della signorina.
Notare non se fosse sensato aumentare il circo mediatico attorno ad un’adolescente già abbastanza messa strana di per se, no se era lecito per foto FB, magari sotto la targhetta di “visione sociologica” (*)

Questo è il circo attuale: se deve essere sia minorenne e femmina.

In tutto ciò, tra ridicolaggini e stupidaggini varie, si è andata ad inserire la commedia degli auguri per i 18 anni della squinzia.

Ora, senza andare a fare moralismi od altro, rimango un pochettino perplessa di fronte ad asserzioni “Vorrei una figlia forte come te” detta da una educatrice.
Io,se posso proprio scelgiere, vorrei una figlia che non ha bisogno di comunità ed educatori professionali, che a 17 anni abbia un po’ meno esperienza di nani-puttanieri-ballerine e che – MAGARI – preferisca fare l’astrofisico piuttosto che la professione più antica del mondo.
Sarò strana ma sentire paragonare una poveraccia con il mito tv/velina come “modello” di forza e coraggio non so se mi faccia più incazzare o pensare che al TG3 si sian fumati l’impossibile, soprattutto il cervello.

E, mi sia concesso, che i signori del TG pepponesco debbano fare panegirici ed elogi mi porta ad attribuirgli la “Palma per la cosa più ridicola 2010”.
Riusciranno a tirarne fuori altre ma, per adesso, direi che questa basta.

(*) son quelle cose che a me fan sempre venire in mente quelli che asseriscono di vedere i film porno per studio.

Pubblicato il 1 novembre, 2010, in Femminile-maschile, Italica, Life, Universe and Everything, Politica, Realta', Riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Beh, la forza e il coraggio di parlare erano attributi anche della D’Addario, ai tempi…

  2. ma Mubarak magari è contento…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: