Flusso di pensiero di articolisti di Repubblica

Stamattina mi sono data a passatempi oziosi quali la lettura di Repubblica in cartaceo. E’ stata una sana lezione di vita, una di quelle che tolgono dubbi e eliminano pie illusioni del genere “Repubblica in cartaceo è meglio di quella online.”

Avevo questa ingenua e incredibile idea ma l’articolo sull’ultra destra nordica, assieme a quello sui giallisti svedesi, han ampiamente contribuito a cancellare questa idea.

Tu inizi a leggere pensando di trovarti una qualche analisi politica, qualcosa che vada oltre i blah blah di cultura pop. Una delle primissime frasi è sufficiente a togliere qualsiasi illusione di analisi approfondita, perchè ti trovi danti a questo: “Bisogna immaginare una subcultura nazionalista contagiosa, cresciuta all’ombra di un Pantheon impazzito che tiene insieme la Bibbia e il rock Black Metal, il Compasso e le Crociate, il “paganesimo Odinista” con le sue reminiscenze di miti nibelungici. Tolkien con John Stuart Mill.

Ora lasciamo perdere John Stuart Mill che in tutte le capperate intraviste mai l’avevo sentito uscire ed è un economista di stampo liberale, lasciamo stare Tolkien che non c’azzecca un piffero ma viene sempre comodo quando c’è da tirare di mezzo qualcosa che s’ispiri al medioevo (*) ma l’odinismo sarebbe pure una branca di una religione che è quella degli Asatru.

E il testo a cui gli Asatru s’ispirano è l’Edda. E parlano di Yggrdrasill e di pantheon norreni.

E già ti chiedi perchè un giornalista non usi Google e, al posto di fare una reduction ad pisellum non scriva qualcosa di sensato.

La frase dopo è ancora migliore, una perla in perfetta coerenza logica con quanto scritto in precedenza: “Che ha in odio i religiosamente diversi – musulmani ed ebrei ”

Hai appena detto che questi mischiano cristianesimo integralista, odinismo e massoneria e non mi pare essere un mix particolarmente mainstream. Non è che stiamo dicendo “sono integralisti luterani/cattolici/ecc”, no stiam dicendo che sono  un mischione di filoni religiosi però  hanno in odio “religiosamente diversi” .

Il dubbio che si parli di differenza culturale pare neppure sfiorare il nostro, siamo di fronte ad un bizzarro caso di “assolutamente religiosamente diversi” che ce l’hanno con i “religiosamente diversi”. Dei self-hater insomma (**).

Ora andiamo avanti e il nostro, non riuscendo proprio a scrivere qualcosa di sensato per più di 20 righe se ne esce con questo: “Sono parole che trovano terreno fertile, soprattutto che suonano familiari, perché incrociano una subcultura giovanile nera che, in Norvegia, proprio in quegli anni, la metà dei ’90, e di lì in avanti, si divide tra forme di neointegralismo cristiano e un neopaganesimo satanista che pesca a piene mani nel mito della fratellanza di sangue tra i popoli di origine germanica.

Neopaganesimo satanista, di stampo asatru per di più, non so se suona come “diversamente sensato” o come “ossimoro scritto da uno che sta scrivendo un articolo a pezzi mentre guarda la partita”. Giusto perchè il satanismo con il neopaganesimo c’azzecca poco, per non dire nulla visto che parliamo di tutt’altre credenze religiose e, nello specifico, di mitologia norrena dove al massimo han Loki e non figure appartenenti alle religioni monoteistiche.

A questo punto una va avanti per pura sfida, masochismo o perchè vuole vedere what’s next. Scegliete voi le motivazioni.

So solo che dopo aver parlato di fantasy, black metal, paganesimo nordico senza saperne una ceppa arriviamo finalmente ad un qualcosa si sensato ossia alla citazione di uno studioso che spiega che spiega come l’ultra destra europea stia assumendo toni mistici e attirando giovani in un periodo di difficoltà.

Forse la cosa più sensata e quella su cui varrebbe la pena di approfondire, soprattutto nelle declinazioni che assume localmente.

Il resto, invece, mi ha fatto pensare che il flusso logico di un articolo su Repubblica possa essere il seguente:

(*) Visto che sono usciti pure i templari tanto valeva tirare in ballo Rennes le Chateaux e Voyager
(**) L’alternativa è che l’articolista sia un diversamente logico e raziocinante

Pubblicato il 24 luglio, 2011, in Italica, Realta', Riflessioni con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. ieri mattina sono uscito coi giovini. Mi sono detto “già che ci sono vado a comprare Repubblica?”, ci ho pensato su per qualche microsecondo e mi sono detto “e perché dovrei?”

  2. Bello. Sono arrivato tramite Yossarian.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: