Arrivi

E’ arrivato. Si chiama “Harry Dresden”.

Me lo hanno messo in braccio ieri sera ed era strano pensare “E’ lui”.

Ha sedotto tutta Fiumicino tra gente che lanciava urletti di “Amoree” e “Quanto sei bello” (*).
Si è lamentato per ore perchè non gli piace viaggiare, a quanto pare.

Poi è arrivato ed è stato messo in bagno. La sua cuccia, la sua sabbietta, l’acqua e le crocchette.
Ha iniziato a far fusa come se fosse un trattore a diesel e ad esplorare quel piccolo mondo a sua disposizione.

Adesso è impegnato a discutere col tappo del bidet, un giocattolo nuovo che dondola.

C’è un ospite in casa o meglio c’è un nuovo abitante in questa casa.

Un abitante che si lamenta se fai la doccia e vuole giocare con te mentre tenti di caricare la lavatrice. Anzi, a dirla tutta, vuole mettersi pure lui in lavatrice.

E ci si sente un po’ genitori. Genitori di un essere piccolissimo, peloso e che miagola.

Benvenuto HarryDresden, forse sei un po’ mago anche tu.

(*) Lui si metteva in posa da gatto ammirabile

Pubblicato il 21 novembre, 2011, in Diaristica, Realta', Riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 6 commenti.

  1. evviva! ma fino a Roma sei andata a prenderlo? se non è Vero Amore questo…

  2. Bellissimo, ma perché in bagno, poverino? OK per la sua lettiera, ma ciotola di acqua e cibo??? Tu mangi e bevi in bagno?…

    • In bagno perchè era appena arrivato ed era stato abituato a dormire in bagno. In ogni caso adesso ha ciotola in bagno, dove dorme, e in cucina dove passa il resto del giorno

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: