Pensieri da italiano medio (capirci qualcosa della situazione)

Se mi fermo e rifletto su cosa sta succedendo in campo economico mi sovviene una sola idea: credo di non averci ancora capito nulla.

Di base so che fino a qualche tempo fa si parlava di problemi con la Grecia. Avevano un grosso debito, c’era stato un prestito, dovevano ridurre il debito.

In Italia si parlava del debito da qualche decennio, era qualche anno che si tagliava di qui e di là ma non pareva essere nulla di spettacolare.

Ad agosto abbiamo scoperto che non era così e che venivan chieste delle cose. Cos’è successo negli ultimi 20 giorni si sa e non sto lì a discettarne.

Nel frattempo ho sentito parlare di problemi in Francia e, da cosa leggo oggi, l’ondata sta sfiorando la Germania.

Se ragiono da italiano medio quale sono penso che non sia complesso metter su una strategia di comunicazione ove si parli di “poteri forti” e “dittatura della finanza.
Non è difficile perchè non si riesce a capire nulla o ben poco sembra venga fatto per tradurre dal linguaggio della finanza a quello dell’uomo della strada.

Non lo fanno i giornali, non lo fa la politica(*). Rimangono i messaggi stile “lacrime e sangue” ma manca chiarezza su dove dovrebbero portarci le lacrime ed il sangue.

Non mi stupisce se la crisi sia percepita in maniera strana perchè la percepisco come un qualcosa che impatta ma è anche terribilmente lontano, perlomeno nella mia storditaggine.

Anni fa Rifkin scrisse di “elite culturali assediate da masse prive di strumenti culturali”.
Questo è il modo in cui mi appare la situazione attuale: trovarsi in una situazione dove mancano gli strumenti per darne una qualsiasi lettura.

Se non quella del day-by-day, la casta ed i poteri forti.

A me non basta ma non vedo modo di arrivare a capire.

(*) O meglio la politica fa qualcosa che rileggere la situazione secondo il tornaconto e vendere una lettura della realtà propandistica.

Pubblicato il 24 novembre, 2011, in Italica, Realta', Riflessioni con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: