Ma il problema non è un ultrasettantente (oziose osservazione sulla parola venire)

Del video che vedete linkato qui oggi si parla molto.

Il nostro ultrasettantenne è ancora una volta riuscito in una delle sue migliori interpretazioni: quella dell’italiano tutto doppi sensi e occhio lungo.

Ora il personaggio lo conosciamo e sappiamo cosa sia in grado di fare. Sappiamo che è bravissimo a vendere (*)l’immagine pubblica di maschio troglodita per cui le donne van bene solo in orizzontale a meno che sian la mdare, la sorella o la moglie.

Ma il problema non è lui. Il problema è la massa che ridacchia ed applaude come se fosse assolutamente normale usare doppi sensi e umorismo da goliardia di quart’ordine in quell’ambito.

Se osservate il video non vedete il silenzio gelido che ci aspetterebbe ma risate, applausi.

Il problema è ambientale, è il fatto che quella mentalità esiste e ci puoi fare ben poco a meno di girare con clave e sperare in eventuali generazioni molto future.

Non parlo di generazioni attuali perchè la misoginia, il considerare la donna solo in modalità orizzontale è un qualcosa di assolutamente comune tra maschi e femmine, in maniera assolutamente trasversale alle età.

C’è poco da far circolare il video e scatenare indignazione. Possiamo indignarci a manetta, finchè quel genere di battute e doppi sensi sarà accolto da applausi e non da gelido silenzio l’intrattenitore continuerà.

Il pubblico lo vuole e lo apprezza ed è su quel genere di pubblico che andrebbe fatta una santa e profonda opera di educazione.

A preoccupare non è l’ultrasettantenne che fa battute da tabarin, a preoccupare sono i signori in completo blu che applaudono.

Perchè è con loro che abbiamo a che fare ogni giorno, non con l’intrattenitore da cabaret.

(*) Dico “vendere” perchè, al contrario, vi sono molte donne nelle sue aziende.

Pubblicato il 10 febbraio, 2013 su Femminile-maschile, Italica, Politica. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. Ah, quindi secondo te quello che fa la battuta si accorge anche del gelido silenzio, invece di scambiarlo per una attenzione alle sue parole argute e divertenti. Brava, mi piace quell’ottimismo.
    A me è capitato più spesso che non capissero proprio quanto era idiota la battuta. Anche dicendoglielo proprio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: