Good bye Lou

Era il 1980 e comprai il mio primo LP. Era “Growing Up in Public” di Lou Reed.

Ricordi di un’adolescenza passata ascoltando Reed, Patti Smith, Television, Talking Heads e via elencando di scena niuiorchese. (*)

Oggi Lou Reed è morto e, per quanto non fosse più qualcuno che ascoltavi ogni giorno, ti senti come se fosse morto un pezzo della tua storia.

Non ci sono parole, solo l’emozione e il senso del tempo passato e di cosa non potrà più essere.

 

I could sleep for a thousand years
A thousand dreams that would awake me
Different colors made of tears (Venus in Furs, Velvet Underground) (**)

(*) Poi sarebbero arrivati gli inglesi e la dark wave
(**) la mia preferita dei Velvet
 

Pubblicato il 27 ottobre, 2013, in Diaristica, Musicale con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: