Live trolling (incontri della domenica mattina con italici)

Ci sono momenti in cui ti trovi nella situazione di trollare qualcuno dal vivo. Non è tua intenzione farlo ma, dopo un attimo, ti trovi a godere della cosa.

Mettiamo che è domenica mattina e, uscita dal supermercato, stai rimettendo a posto il carrello.

Mentre stai eseguendo si avvicina una femmina di italico. Per comodità sarà chiamata FDI d’ora innanzi.

FDI è bionda chimica, ha un’età imprecisata tra i 35 e i 50, uno spiccatissimo di qualche parte non torinese. Non è diversa da qualche migliaia di persone che incontri andando a lavorare.

E’ la medietà fatta persona, la medio-italica che ha preso il posto della casalingua di Voghera.

FDI si avvicina ai carrelli, ne prende uno e, notando la presenza di un guanto prendiverdura, si affretta a toglierlo e gettarlo per terra.
Ora FDI aveva un cestino a 50 cm di distanza dal braccio destro. Non doveva muoversi, non doveva fare nulla che richiedesse sforza.

Ma l’utilizzo del cestino pubblico dell’immondizia non è parte della sua cultura suppongo oppure la FDI viene fulminata da qualche divinità locale non appena si avvicina al cestino.
Non lo saprò mai.
La qui presente è però allergica all’immondizia gettata per terra, a maggior ragione se hai un cestino a 50 cm di distanza.

Raccogliere il plasticoso guanto da per terra e restituirlo alla FDI è cosa di un attimo. Il tutto fatto con un sorriso che accompagna la frase mitica “Le è caduto qualcosa”.

La FDI deve essere un po’ ingenua perchè si gira verso di me, che sto assumendo le fattezze da troll, e mi risponde “Nooo, è immondizia che era nel carrello”.

Guardandola un po’ stralunata ma continuando a sorridere (*) mi giro verso il cestino e mentre getto il pattume rispondo alla FDI: “Allora si getta nel cestino”.

La FDI finalmente realizza che stava venendo trollata e, come un meraviglioso luccio, abbocca in pieno urlando “Lei è una scostumata e una mascalzona” (**).
La mia trasformazione in troll è ormai completa e ribatto “Qualcuno invece non è molto beneducato”.
La FDI ha perso del tutto il ritegno e raggiunge il meraviglioso apice del non-sequitur: “Lei al posto di pensare a me pensi ai marocchini, albanesi e arabi che fan saltare in aria la gente”.

Per tenerla calda le rispondo “Che c’entrano gli stranieri ? Io vedo italiani maleducati e mi vergogno di essere italiana”.

La FDI è diventata sul violaceo e sta per ribattere ma, a quel punto, il maschio italico che ad ella si accompagna l’acchiappa per un braccio e la porta via.

Essi esistono ed escono dai fottuti muri. Che sia il trolling la ns speranza di salvezza ?

(*) Una FDI di tale livello pensavo esistesse solo a livello di commedia all’italiana
(**) Totò sarebbe stato orgoglioso di lei

Pubblicato il 15 novembre, 2015 su Italica, Life. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. ti ha detto davvero scostumata e mascalzona??? mi sarei piuttosto aspettata che ti invitasse a non rompere [inserire termine volgare a caso].

    bellissima scena. Ogni tanto fantastico di trollare anch’io, poi c’è sempre un invisibile metaforico maschio italico che mi prende per un braccio e mi porta via, supplicandomi di lasciar perdere. Per cui mi limito a buttare il pattume e basta. Ma spero che tu ti sia divertita anche per tutti noi troll mancati e mancanti.

    • Si mi ha realmente detto che ero scostumata e mascalzona🙂 Per essermi divertita mi son divertita ma anche un po’ preoccupata perchè a un certo punto ho pensato “Mo mi mena”😉

  2. piuttosto talentuosa come troll. Molto efficace😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: